giovedì 18 giugno 2015

Tarte pistacchio e lamponi


Quest'anno il giardino ci sta regalando grandi gioie. Dopo un abbondante raccolto di fragole, è arrivato il tempo dei lamponi. Amo questi frutti, dal colore rubino e dal delicato profumo di bosco, e finalmente riesco a coglierne a sufficienza per preparare una bella torta. Non una qualsiasi, ma proprio quella torta vista su un bellissimo blog francese, già provata qualche anno fa, e stavolta riproposta usando solo i nostri deliziosi lamponi. E quale migliore sposalizio è possibile immaginare di quello tra il sapore acidulo del rosso lampone e l'aroma avvolgente del verde pistacchio?



Per una torta di 24 cm di diametro

Per la pasta sablée
240 g farina
150 g burro
  80 g zucchero
  30 g farina di mandorle
    1    tuorlo
una presa di sale
vaniglia

Per la crema mandorle - pistacchio
  60 g farina di mandorle
  60 g farina di pistacchio
    2    uova
  80 g zucchero
200 g panna
200 g lamponi surgelati

Per la ganache
150 g cioccolato bianco
    2    cucchiai di pasta di pistacchio
200 g panna
200 g lamponi freschi






1. La sera prima preparare la ganache: fondere il cioccolato bianco ed emulsionare con 50 g di panna calda. Aggiungere la pasta di pistacchio, far raffreddare e aggiungere la restante panna. Conservare in frigo.
2. Per la sablée mescolare la farina, lo zucchero, la vaniglia e il sale. Aggiungere il burro a pezzetti e lavorare fino ad ottenere un composto sabbioso. Unire il tuorlo e amalgamare. Far riposare in frigo almeno 1 ora.
3. Stendere la pasta e rivestire una teglia di 24 cm di diametro precedentemente imburrata e infarinata. Bucherellare il fondo e mettere in frigo mentre si prepara la crema.
4. Montare le uova con lo zucchero. Aggiungere la farina di mandorle, la farina di pistacchio e la panna. Disporre i lamponi surgelati sul fondo della torta e ricoprire con il composto.
5. Cuocere a 180° per ca. 40 minuti. Far raffreddare completamente.
6. Montare la ganache e ricoprire la torta con un sottile strato. Con l'aiuto di un sac à poche (bocchetta n°10) creare delle strisce parallele, lasciando un paio di cm l'una dall'altra. Riempire gli spazi con i lamponi e decorare con granella di pistacchi.









4 commenti:

  1. Eccoti finalmente! E con quale trionfo di pasticceria! Adoro i lamponi e i pistacchi! .
    Bentornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Promessa mantenuta... ora cerco di impegnarmi di più ;.)

      Elimina
  2. Bentornata ! Lamponi e pistacchio sono un connubio perfetto. La simil-frangipane ha tutta l'aria di essere squisita. Gran bel dolce nel suo insieme

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Bello sentire di nuovo il calore di chi condivide questa passione.

      Elimina